IL TEMPO DELLA SETTIMANA PROSSIMA

MENO CALDO E UN PO’ DI INSTABILITÀ

La circolazione generale euro-atlantica è destinata a cambiare nel corso della settimana prossima. Dall’attuale promontorio africano presente sull’Italia (seppure già un po’ “limato” al nord), passeremo gradualmente a correnti occidentali più fresche e portatrici di variabilità.
Ricordiamoci comunque che siamo nel mese più caldo e quindi non ricorreremo certo a indumenti pesanti, sarà solo un caldo piú gradevole sia nelle temperature massime che nelle minime.
Nelle due carte si vede la situazione termica a 850 hpa di oggi, e quella prevista per giovedì, con l’evidente calo nella zona italiana.

Purtroppo non si prevedono per i prossimi giorni perturbazioni organizzate ma solo attività temporalesca localizzata e questo è un problema perché su alcune zone occidentali e meridionali della regione non piove seriamente da più di un mese e con il caldo record di giugno la situazione siccitosa è evidente.

Nelle giornate di lunedì e martedì sarà presente nuvolosità variabile con possibilità di temporali soprattutto sulle zone orientali e sui rilievi. Temperature in graduale calo.
Verso metà settimana potrebbe esserci una fase piú stabile ma di breve durata, seguita nella seconda parte della settimana da un nuovo peggioramento con calo termico.

Non ci è possibile essere più precisi vista la dinamica particolare che non permette di focalizzare nel dettaglio geografico né temporale.
Pertanto siete pregati di non chiedere che tempo farà nel paese x il tal giorno alla tal ora, non ci sarà possibile rispondere. Aggiungeremo comunque in seguito degli aggiornamenti con più dettagli.
Analisi di Fabio Turetti.

⚠️ATTENZIONE A OGGI POMERIGGIO E STASERA⚠️

Buongiorno a tutti gli amici di Serenissima Meteo

Oggi si prospetta una giornata interessante, con la possibilità di fenomeni temporaleschi anche molto intensi.
Come messo in evidenza dalle tre mappe allegate, di PRETEMP, Estofex e Severe Weather Europe, il rischio per la nostra Regione, specie per le zone centro-orientali, è massimo. Questo significa che, dove passeranno temporali (che rimarranno locali come ieri, lasciando le altre località completamente asciutte e soleggiate) saranno possibili grandinate con chicchi di dimensioni considerevoli, intense raffiche di vento e locali allagamenti. Da non escludere la possibilità di trombe d’aria, il cui sviluppo è comunque un’incognita ma possibile.
Quindi, se dovesse transitare un temporale nella vostra zona, prestate la massima attenzione a fenomeni intensi.

Inoltre chiediamo la vostra collaborazione con foto e segnalazioni. In particolare, se doveste segnalarci della grandine, tornerebbe molto utile mandarci foto dei chicchi con qualche oggetto di riferimento per le dimensioni come una moneta, una palla da golf o una palla da tennis, meglio ancora un righello, un metro o, per chi ne fosse provvisto, la tessera di associato a Serenissima Meteo.

Concludiamo ribadendo che non tutti verranno coinvolti dai fenomeni temporaleschi, ma dove dovessero passare c’è il rischio per eventi intensi, quindi massima attenzione, questo tra pomeriggio e sera.
A cura di Federico Pavan.

PREVISIONE PER DOMENICA 7 LUGLIO 🌩⚠

La nostra regione rimane esposta a infiltrazioni di aria fresca in quota, legate a una circolazione depressionaria con minimo tra la Russia e la Scandinavia.
Le temperature estive di questi giorni, unite a un richiamo di aria umida dell’Adriatico faranno innalzare i valori di energia disponibile alla convezione, che trovando una colonna d’aria instabile potranno favorire lo sviluppo di fenomeni temporaleschi anche di forte intensità.
Al momento le zone più a rischio tra il pomeriggio e la serata risultano quelle Alpine – Prealpine (Bellunese, Trevigiano e in parte Vicentino) e pianeggianti centro-orientali (Trevigiano, parte del Padovano e medio- alto Veneziano).

◾Nel dettaglio:
Al mattino il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso su buona parte del territorio, con la presenza di qualche nube a bassa quota, in particolare sulla fascia costiera e pianura limitrofa.
Con il passare delle ore inizierà a manifestarsi sui rilievi attività di tipo cumuliforme, con la formazione dei primi rovesci e temporali a carattere sparso verso metà giornata – primo pomeriggio (Bellunese, Trevigiano, localmente Vicentino).
Nel corso del pomeriggio e in serata i temporali potranno estendersi sulle zone pianeggianti centro-orientali (Trevigiano, parte del Padovano, medio-alto Veneziano), risultando localmente di forte intensità e accompagnate da possibili raffiche di vento e grandinate con chicchi anche di media-grossa taglia.
Sulle restanti zone prevarrà il sole con ampie schiarite.

◾Temperature minime in lieve diminuzione, comprese tra 20°C e 23°C. Massime senza variazioni di rilievo sulle zone occidentali e meridionali, comprese tra 32°C e 35°C. In diminuzione sulle restanti aree interessate dai fenomeni temporaleschi.
Ventilazione debole sud-occidentale sulla pianura interna, in rinforzo dal pomeriggio. Di provenienza sud-orientale sulle zone costiere e pianure limitrofe. Dal tardo pomeriggio-sera tenderà a ruotare dai quadranti settentrionali, risultando anche di moderata intensità lungo la costa.

Mappa GFS per domani. Temp. e GPT a 500 HPA, fonte Meteonetwork. Stima dell’energia disponibile alla convezione nel primo pomeriggio, modello Lamma ECMWF e precipitazioni previste dal modello AROME.

📝 Previsione a cura di Matteo Moro.

🌩⛈WEEKEND A RISCHIO INSTABILITÀ🌩⛈

Buongiorno a tutti gli amici di Serenissima Meteo.
Come già annunciato in precedenza, la nostra Regione si sta preparando ad affrontare un fine settimana a rischio temporali. Al momento il cielo è prevalentemente soleggiato, cosa che farà accumulare energia per eventuali fenomeni più tardi.

Dal tardo pomeriggio infatti sembrano possibili forti temporali, come indicato dalle mappe elaborate da Pretemp (con un livello 2 su 3) e da Estofex (con un livello 3 su 3), con un rischio per grandinate, forti raffiche di vento, e locali allagamenti specie nelle zone pedemontane. Il rischio per fenomeni sarà più elevato specialmente su bellunese e trevigiano tra tardo pomeriggio e sera, ma non si esclude il resto del Veneto.
Il tutto passerà tra tarda serata e nottata mentre domani, come mostrato nella terza mappa elaborata da Pretemp (con un preliminario livello 2), il rischio per i medesimi fenomeni si estenderà anche al resto della pianura veneta, la costa ed il Po sempre tra pomeriggio e sera dopo un’altra mattinata tranquilla.
Per concludere, come mostrato nella quarta mappa, è da ribadire che non tutta la Regione vedrà maltempo, ma che si tratterà più che altro di fenomeni locali e non estesi, potenzialmente più concentrati sulle zone nordorientali nel caso in cui i temporali dovesso effettivamente formarsi.

Con questo vi invitiamo a prestare attenzione agli eventuali temporali di oggi e domani e ad inviarci le nostre foto e segnalazioni.
A cura di Federico Pavan

🌤️PREVISIONE PROSSIME ORE, SABATO 6 LUGLIO E TENDENZA DOMENICA 7 LUGLIO☀️

Buongiorno amici di Serenissima Meteo!
Facciamo un po’ il punto di cosa ci aspetta in questo primo weekend di luglio.

Oggi la giornata si presenta stabile e soleggiata con temperature che si attestano tra i 29 e i 32°C in pianura nei valori massimi; l’aumento termico si farà sentire in particolare nella zona meridionale della regione (Figura 1).

La giornata di domani vedrà un ulteriore rinforzo dell’alta pressione con valori termici in aumento da sud a nord e punte superiori ai 30°C anche nella fascia prealpina (Figura 2). Attenzione però che dal pomeriggio di domani la pressione atmosferica subirà una diminuzione, con associata instabilità che molto probabilmente produrrà dei rovesci in serata nella zona del Bellunese (Figura 3).

La tendenza è confermata anche per la giornata di domenica, come mostrato dal campo di pressione in quota e al suolo (Figura 4). Data l’alta probabilità di instabilità diffusa, anche con sconfinamento nelle zone di pianura, invitiamo gli organizzatori di eventi a prestare attenzione e a seguire i prossimi aggiornamenti.
Previsione a cura di Matteo Pesce.