IL TEMPO DELLA SETTIMANA: NESSUNA NOVITA’, SEMPRE FRESCO E VARIABILE

Continua questo periodo iniziato più di un mese fa, caratterizzato da assenza di figure altopressorie e quindi con tempo fresco/variabile/instabile.
Trattasi di una notevole anomalia, che ha ripercussioni negative sulle attività umane (spese per riscaldamento acceso, difficoltà a svolgere attività all’aperto, problematiche mediche) e soprattutto all’agricoltura (coltivazioni danneggiate o compromesse).
Indicativamente diciamo che alle giornate fresche come molte delle recenti, con massime sui 15-18 gradi, non si alternano serie di giornate soleggiate sui 24-26 gradi come normalmente si dovrebbe vedere in periodi stabili di questo mese.

Naturalmente sono calcoli ipotetici, alla fine il tempo non segue certo le statistiche del passato (medie) ma è risultato delle dinamiche fisiche contingenti, pertanto non ci resta che attendere, per chi ama anche il caldo, la stabilità e l’estate come le altre stagioni, che arrivino temperature più calde e figure stabilizzanti.

Come saranno i prossimi giorni?
sicuramente freschi e variabili, infatti i modelli ci mostrano una serie di gocce fredde che interesseranno l’Italia, una è attualmente in transito sul centro-sud ma causerà per domani ancora un pò di nuvolosità, vento e temperature massime fresche anche da noi, seppur in un contesto di miglioramento.

Un’altra simile seguirà tra mercoledì e giovedì, sempre alimentata da aria fredda da nord. su questa aggiorneremo in seguito riguardo ai dettagli (soprattutto piogge, che ad oggi sembrano poco consistenti per i prossimi 4-5 giorni).

A seguire sembra che la dinamica cambi un pò perchè la successiva goccia è di provenienza atlantica, con aria un pò più mite, e si posizionerebbe tra Francia e Spagna, ma richiamando correnti meridionali potrebbe portare precipitazioni più consistenti.

Riassumendo, di stabilità se ne vede ben poca, ed è difficile anche trovare singoli giorni un pò meno variabili, forse martedì e giovedì potrebbero essere tali, ma l’importante è prendere atto che nell’impostazione generale non ci saranno grossi cambiamenti. Aggiorneremo comunque sul tempo dei singoli giorni.

Nelle tre carte si vede la situazione europea (ECMWF) per domani, giovedì e sabato, con le tre situazioni descritte sopra.
Analisi di Fabio Turetti.