❗️PREVISIONI A MEDIA SCADENZA E CENNI A LUNGA❗️

♦️LA QUIETE DOPO LA TEMPESTA…DA DOMANI NETTO MIGLIORAMENTO; PIÚ SOLEGGIATO E TEMPERATURE IN RIPRESA FINO AL 2 MAGGIO, POI UN WEEK-END CON NUOVI TEMPORALI E FREDDO PER LA STAGIONE

🔷SITUAZIONE GENERALE
Il minimo freddo di -30 gradi a 5000 metri associato al cut-off responsabile del maltempo con freddo delle ultime ore ( fig 1 analisi geop. e temperatura a 500 hPa) tende a spostarsi verso sud-est. In seguito un temporaneo promontorio con asse meridiano da Tunisia a Norvegia favorirá per breve tempo correnti più secche e stabili ( fig 2 geop. 500 hPa e T 850hPa 1´maggio ore 00 -ECMWF). Un nuovo peggioramento di stampo dapprima temporalesco è da attendersi giá da venerdí 3 maggio per avvezione di vorticitá positiva ( fig 3 mappa vorticitá 500 hPa WRF-ARW) causata dall‘arrivo di aria artica a basse latitudini ( fig 4 Anomalie termiche 850 hPa-ECMWF). Sará da valutare attentamente quanto e come la nostra regione si troverá esposta a tale flusso.

🔹DA MARTEDÍ 30 APRILE A MERCOLEDÍ 1 MAGGIO
Per martedí alternanza di nubi e sole, non escludendo specie sulle aree montane qualche piovasco pomeridiano; per il primo maggio decisamente più sole tranne qualche nube termoconvettiva pomeridiana in montagna.
Temperature in lieve aumento: minime tra +6 e +8 gradi, massime in aumento dai 20 gradi di domani ai 22/23 gradi per il primo maggio. Zero termico dagli attuali 1400 metri ai 2400 m di mercoledí. Venti tra deboli e moderati occidentali

🔹DA GIOVEDÍ 2 MAGGIO A VENERDÍ 3 MAGGIO
Giovedí in prevalenza soleggiato dal pomeriggio-sera annuvolamenti cumuliformi specie in montagna non escludendo isolati rovesci. Nel corso di venerdí il transito di un fronte freddo ( fig 5 mappa al suolo con fronti -DWD) determinerá un incremento dell‘instabilitá specie al pomeriggio con occasione di rovesci ed attivitá temporalesca da dettagliarsi meglio nei prossimi bollettini. Abbassamento dello zero termico per venerdì fin verso i 1500 metri
Temperature in diminuzione da venerdí, venti nord orientali in intensificazione.

❇️CAMPI MEDI PREVISTI DA SABATO 4 MAGGIO A GIOVEDÍ 9 MAGGIO
La nostra regione si trova ancora interessata da correnti più fredde ( fig 6 anomalie 500 hPa -ECMWF) che nella prima parte del periodo producono instabilitá pomeridiana associata a rovesci o fenomeni temporaleschi, tuttavia la tendenza è a graduale stabilizzazione verso fine validitá, temperature inizialmente sotto media con graduale ripresa a fine periodo.

A cura di Paolo Frontero