♦️PREVISIONI PER DOMANI PRIMO MARZO ♦️

🥳Buona serata a tutti gli amici di Serenissima Meteo e buon carnevale a coloro che parteciperanno alle numerose sfilate carnevalesche programmate nella nostra regione. La foto si riferisce al “ venerdí gnocolar” veronese quando assieme ai carri allegorici sfila anche Papá del Gnoco simbolo del carnevale scaligero.
‼️Si raccomanda agli organizzatori di queste allegre manifestazioni, vista l’attuale criticitá da PM10, di ridurre il piú possibile l’impatto ambientale ottimizzando al massimo la circolazione veicolare‼️

🔹Sempre domani inizia la primavera meteorologica, mentre quella astronomica sarà il 20 marzo cioé all’equinozio di primavera. Come descritto molto bene dal nostro Presidente Marco Rabito le temperature massime hanno toccato record storici superando di 10 gradi il valore di riferimento climatico.
Oggi, come preannunciato vi é stata una lieve flessione con massime comprese tra i 15 ed i 17 gradi.

🔷SITUAZIONE GENERALE
Una lieve saccatura transiterá velocemente nel primo pomeriggio di domani ( fig 2 in rosso l’asse del geopotenziale a 500 hPa -Meteoblue) apportando essenzialmente nuvolositá, lieve flessione termica e ventilazione orientale.

🔷PREVISIONI PER DOMANI 1 MARZO
Inizialmente cielo sereno, nel corso della giornata aumento della nuvolositá medio-alta piú importante nel pomeriggio quando non si esclude qualche isolato piovasco in montagna, mentre in pianura la probabilitá é molto bassa ed eventualmente limitata al settore sud-est del Veneto (fig 3 mappa probabilitá precipitazione -Meteoblue)
📍Temperature massime tra i 14 ed i 17 gradi, minime sui +3/+5 gradi. Zero termico in temporanea flessione dagli attuali 3000 metri fino a circa 2000 metri per domani.
📍Venti inizialmente deboli, nel pomeriggio temporaneo rinforzo di venti di bora specie nel settore sud-orientale.

❗️PREVISIONI QUALITÁ DELL’ARIA
Nell’esauruente report di Francesco Puppo sul PM10 si é evidenziato, tra l’altro, anche il ritorno di una seconda piú moderata fase inquinata che con oggi conta quattro giorni di superamenti del limite per la salute umana. Tuttavia, grazie alla ventilazione associata al transito della debole saccatura, le aree venete con superamento dei 50 µg/m3 subiranno una riduzione. ( fig. 4, mappa PM10 ARPAE).

A cura di Paolo Frontero